Ferrara

Puliamo il mondo. E anche Ponte

Puliamo il mondo. E anche Ponte

Torna anche quest’anno l’iniziativa promossa da Legambiente per il weekend

25 settembre 2014
2 MINUTI DI LETTURA





Torna anche quest’anno l’appuntamento di «Puliamo il mondo». L’appuntamento è per il prossimo weekend da domani a domenica e a Ferrara lo è a Pontelagoscuro, sabato prossimo.

Siamo ormai alla XXII edizione dell’iniziativa italiana di Clean up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo. Dal 1993, Legambiente ha assunto il ruolo di comitato organizzatore in Italia e lo realizza grazie all'instancabile lavoro di oltre 1000 gruppi di "volontari dell'ambiente", che organizzano l'iniziativa a livello locale in collaborazione con associazioni, aziende, comitati e amministrazioni cittadine.

Puliamo il Mondo a Ferrara. dicevamo, è in programma a Pontelagoscuro sabato prossimo.

Anche quest'anno il Comune di Ferrara ha aderito all'iniziativa come nelle passate edizioni, mentre l'organizzazione è a cura del Circolo Il Raggio Verde di Legambiente con il Centro di Educazione alla Sostenibilità Idea del Comune e con la Pro Loco di Pontelagoscuro, in collaborazione con la Parrocchia di San Giovanni, le Botteghe del Tuo Paese di Pontelagoscuro, le Associazioni Gev e Anpana.

Per partecipare basta presentarsi al "quartier generale" presso il gazebo nell'area verde situata di fianco alla chiesa parrocchiale in via Venezia a partire dalle 14,30.

Ai partecipanti sarà fornito il materiale necessario per la raccolta e saranno guidati alle zone già individuate dagli organizzatori sul territorio: le scuole, i giardini, l'argine del Po e il Boicelli. L'invito è rivolto a tutti i cittadini: «diventiamo custodi del territorio, responsabili di ogni spazio comune che è anche nostro e che a noi spetta mantenerlo in buono stato e pulito - spiegano gli organizzatori - La bellezza della città e del territorio è in buona parte il risultato dei nostri comportamenti e delle nostre attenzioni». Puliamo il Mondo sarà l'occasione anche per accendere i riflettori su ambienti di grande valore paesaggistico ma che necessitano di attenzione e cure essendo talora oggetto di abbandono e incuria. Il termine è previsto per le 18 circa.