ferrara
cronaca

Radiologia, arriva il servizio a domicilio

Bondeno, un servizio privato innovativo adattabile a tutte le esigenze L’imprenditore che lo ha realizzato: «Integra e non sostituisce il pubblico»


22 aprile 2022


BONDENO. La radiologia arriva a domicilio. Con un servizio privato adattabile a tutte le esigenze: anziani, persone non in grado di spostarsi o per chi, semplicemente, non può permettersi spostamenti e attesa per il servizio. Nella quotidianità bisognerà abituarsi a questa tipologia di servizi, che non sostituisce il settore pubblico, ma che va ad integrarlo. Parola di Abdenego Zucchi, un imprenditore che appartiene alla cosiddetta schiera delle start-up, presentata ieri in municipio, dal sindaco bondenese Fabio Bergamini e dal vicesindaco con delega alle attività produttive, Simone Saletti. «Perché – spiega Saletti – l’amministrazione è sempre interessata a nuove attività produttive e commerciali che si insediano sul territorio, come dimostrano anche i nostri bandi sulle start-up.» Il servizio di Zucchi va a colmare parzialmente una radiologia venuta a mancare dopo l’inagibilità dell’ospedale Borselli. «Un disagio per molti cittadini costretti a spostarsi altrove – dice il sindaco Bergamini – e una voce di spesa importante per il Comune, che spende ogni anno circa 250mila euro per il trasporto di persone “fragili” verso gli ospedali del territorio. La speranza – continua – è che i servizi principali (e anche magari qualcosa di più) possano tornare presto nella nuova struttura che aprirà dopo il cantiere del Borselli. Nel frattempo, sfatando il luogo comune di una situazione economica che non dà segnali positivi». La radiologia domiciliare, tra questi. Un servizio certificato e garantito da un medico, assicura il titolare Zucchi. «Stiamo presentandoci ai medici del territorio – spiega – perché la radiologia domiciliare è diffusa in altre regioni, come la Toscana, dove consente di abbattere anche i costi dello spostamento di un anziano da una residenza sanitaria assistita o di un carcerato (come in Puglia; ndr), per esempio.» Ma le applicazioni sono molteplici: basta un esame prescritto da un medico, ed il radiologo arriva a domicilio, dopo un contatto (info@radiologiadomiciliarezucchi.it). Un rx al torace, per fare un esempio, costa 60 euro, senza la fatica e il tempo di lunghi spostamenti. In 24 ore può essere consegnato il referto, anche al medico curante. Nessun conflitto, infine, con il servizio pubblico che, avverte Zucchi, «è giusto che vi sia e fa cose importanti. Dove non arriva quest’ultimo, proponiamo il nostro servizio». Per ora limitato al territorio dell’Alto Ferrarese anche se, rivela il titolare della radiologia a domicilio, sono arrivate richieste persino da Ravenna.

Mirco Peccenini

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.