ferrara
cronaca

Baciò e toccò ragazzina. Anziano condannato

Due anni e mezzo al 77enne che avvicinò la giovane in un parco con i suoi amici. La difesa: troppe contraddizioni e dubbi, faremo subito ricorso in appello


22 aprile 2022


Ha 77 anni, abita nell’Alto Ferrarese dove è avvenuto il fatto e da ieri deve fare i conti con una condanna per molestie sessuali a 2 anni e 6 mesi, per toccamenti imposti ad una ragazzina di 17 anni, in un parco della cittadina dove vivono entrambi. Si è concluso così, ieri, il processo a carico dell’anziano che era accusato dalla stessa giovane di quegli atti che il tribunale (Giacomelli, Lepore e Landolfi) ha ritenuto, pur lievi, di chiara matrice sessuale. Il fatto risale ad una sera del luglio 2014 quando l’anziano si trova nel parco, e vicino a lui sulle panchine c’è anche un gruppo di ragazzi. Che gli chiedono soldi e sigarette, e lui si sarebbe avvicinato accontentandoli e in questo frangente sarebbe avvenuto il fatto: secondo l’accusa e quanto aveva riferito la ragazzina avrebbe tentato di baciarla, riuscendoci una volta, toccandola poi al sedere e al seno.

Secondo la difesa la ricostruzione del fatto è molto dubbia, perchè avvenuto davanti ai ragazzini, poi testimoni, che - secondo il difensore Gianni Ricciuti che ha articolato queste circostanze nella sua arringa - si sarebbero contraddetti sul fatto. Per il pm in aula, Stefano Longhi, tuttavia, le prove di questi atti e molestie sessuali erano più che raggiunte ed ha chiesto una pena di 3 anni e 6 mesi, mentre il tribunale l’ha ridotta di un anno.

Ora dopo la sentenza la stessa difesa ha già annunciato ricorso in appello dopo la lettura della motivazione: «Abbiamo alta fiducia nella giustizia e confidiamo di poter dimostrare che le contraddizioni emerse al processo non potranno che far dubitare della ricostruzione accolta dai tribunali sul fatto». Fatto che venne denunciato dalla madre della ragazzina dopo che lei stessa consultandosi con gli amici decise di raccontarle tutto: e la stessa madre - rammentava ieri la difesa - aveva riferito che la figlia disse solo che «avevano cercato di toccarla».

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.