ferrara
cronaca

Di corsa per la ricerca contro i tumori


15 aprile 2019


COMACCHIO. Una corsa per la vita da Nove, in provincia di Vicenza, fino a Roma, passando per Codigoro e Comacchio. E come slogan “Via il tumore... e di corsa”, per ribadire, come due anni fa in occasione dell'impresa podistica Nove-Assisi, l'importanza della prevenzione e della ricerca contro i tumori.

Domenico Corradin, tecnico informatico 57enne, impiegato in un istituto scolastico, ha intrapreso ieri la nuova avventura podistica, che lo condurrà sino alla città eterna, dove «spero di incontrare il presidente Mattarella, Papa Francesco e la sindaca Raggi - commenta -. Percorrerò circa 600 chilometri a tappe di 30/35 chilometri al giorno. Mi seguono mio fratello gemello Stefano, e mio genero Francesco e l'inseparabile Lupo, il carrello, ideato per trasportare l'occorrente per la corsa, cibo e ricambio».

Alla diagnosi di tumore al pancreas, Corradin ha reagito con tempra e coraggio e oggi farà tappa ad Adria, domani a Codigoro e martedì giornata di riposo a Comacchio, dove aveva già sostato due anni fa. Al rientro da Roma lo straordinario podista entrerà in sala operatoria . —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.