ferrara
cronaca
N+
CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI
emergenza coronavirus
«Giorni di sofferenza di attesa e di morte»: il dramma dell'arcivescovo di Ferrara e Comacchio

Gian Pietro Zerbini

Riflessione di monsignor Perego pensando anche alla sua Cremona. Ha visto morire lo zio e numerosi amici, in ansia per Napolioni  

23 marzo 2020


FERRARA. La tragedia del coronavirus ha colpito negli affetti più cari anche l’arcivescovo di Ferrara-Comacchio, Gian Carlo Perego, originario di una zona tra le più colpite dall’emergenza, in quel triangolo della morte tra Lodi, Cremona e Treviglio, dove si sono verificate moltissime vittime. L’altro ieri è morto all’ospedale di Lodi, suo zio Rinaldo, fratello della mamma.
...

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.