ferrara
cronaca

Ferrara, litigano per il parcheggio: i carabinieri a San Guglielmo

Code nelle aree sosta centrali, con un via vai senza fine per tutta la giornata. E per un posto auto conteso scatta l’allarme, poi tutto per fortuna si risolve


14 febbraio 2022


FERRARA. Sarà stata la giornata di sole e quasi in odor di primavera, sarà stata anche la prima domenica senza mascherina all’aperto da tanto tempo e la voglia di uscire, finalmente, senza limiti: e allora tutti in auto, all’assalto del centro città e soprattutto tutti in coda alla ricerca del parcheggio il più possibile vicino al centro.

E successo un po' in tutte le aree sosta del centro cittadino con le continue code soprattutto nel centralissimo parcheggio di San Guglielmo, a due passi dallo struscio di Bersaglieri del Po, dove si accede solo se si liberano i posti auto. E una volta dentro, scatta la caccia selvaggio al parcheggio, perdendo anche la calma come è successo nel tardo pomeriggio di ieri quando sono stati allertati perfino i carabinieri: «Venite – hanno chiamato la centrale operativa – qui stanno litigando per il parcheggio, hanno alzato la voce e le mani per il posto auto conteso». Come accade spesso, il litigio verteva sulla precedenza accampata dall’uno o dall’altro automobilista di poter occupare il posto auto che si era liberato. Così dopo l’allarme, pronto l’intervento: il tempo per la pattuglia di arrivare, e però del litigio (ed eventuali conseguenze) non c’era più nulla. Per fortuna i “litiganti” si sono messi d’accordo, hanno risolto in modo autonomo, preferendo godersi la passeggiata in centro piuttosto che il verbale dei carabinieri, obbligato in caso di altri contrasti.

Code dicevano anche negli parcheggi: all’ex Mof, dovute anche all’accesso modificato e complicato per via dei lavori e e altrettante code anche nel parking di Borgo Ricco, nel primo pomeriggio. Dove probabilmente il malfunzionamento del display all’ingresso che dà le informazioni aveva innescato la fila che arrivava fino a Santo Stefano poiché gli automobilisti disorientati non sapevano cosa fare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


 

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.