ferrara
cronaca

Assalto al bancomat Bper: quattro banditi in fuga

Un boato poco prima delle 22, da quantificare l’entità del bottino I testimoni hanno visto i malviventi scappare, avviate le ricerche dai carabinieri


01 aprile 2022


FERRARA. Assalto al bancomat ieri sera (31 marzo) attorno alle 22 a Marrara. I banditi hanno preso di mira lo sportello automatico Bper di piazza Adamo Boari facendolo saltare con l’esplosivo. Tutto si è svolto in pochi attimi. Un boato ha squarciato il silenzio, un botto che ha distrutto il distributore automatico, facendo volare i pezzi a decine di metri di distanza. Ancora da quantificare l’entità del bottino.

I malviventi, secondo le testimonianze, erano in quattro e sono fuggiti a bordo di un’auto scura, probabilmente una berlina, I carabinieri hanno immediatamente avviato le ricerche.

Lo sportello è collocato in una palazzina in cui, al piano superiore, abitano due famiglie, ma dai primi rilievi non ci sarebbero problemi di inagibilità.

I danni però sono notevoli. Moltissime persone si sono riversate in strada, spaventate dal boato. Un colpo particolarmente audace, quello messo a segno dai malviventi, che a differenza di altri episodi simili, non hanno agito a notte fonda, ma poco prima delle 22, con le persone ancora sveglie. I banditi hanno rivolto le telecamere di sorveglianza verso l’alto, poi hanno fatto saltare il bancomat con l’esplosivo.

Le ricerche da parte dei carabinieri sono partite immediatamente. Preziose le dichiarazioni dei testimoni che hanno visto l’auto di grossa cilindrata allontanarsi lungo via Cembalina con quattro persone a bordo.

Ancora non è dato sapere se il bottino sia stato macchiato e reso inutilizzabile dalla “mazzetta antirapina”, né quanto denaro fosse presente all’interno del distributore automatico al momento del colpo . Le indagini sono in corso e le ricerche procedono a 360 gradi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.