ferrara
cronaca

Assalto notturno al market, danni e paura in centro

Nel mirino un noto discount di via Arianuova, i ladri hanno divelto la saracinesca del locale. Rubati il registratore di cassa e 300 euro. A buon punto le indagini dei carabinieri


15 maggio 2022 Marcello Pulidori


FERRARA. Danni pesanti alle strutture e bottino in contanti di circa 300 euro. È il bilancio dell’assalto notturno ai danni di un market di via Arianuova, avvenuto nella notte tra venerdì e ieri. Poco dopo le 3 una banda di malviventi ha usato un piede di porco come ariete e ha sfondato la porta di ingresso del supermercato, aperto da tempo in questa via del quartiere Gad, a poche centinaia di metri dal centro storico. Per il colpo i malviventi avrebbero utilizzato un’automobile rubata poche ore prima in città. Col favore delle tenebre i delinquenti hanno forzato la saracinesca che chiude l’accesso al negozio di Via Arianuova. Il negozio è di proprietà del bengalese Bapary Razzak, e si tratta di un’attività commerciale nota e frequentata dagli abitanti dello stesso quartiere. Due colpi di leva ben assestati hanno spalancato le ante e permesso ai delinquenti di entrare nel negozio. Il bilancio finale è di un registratore di cassa rubato e di circa 300 euro in contanti prelevati dai malviventi. Ieri mattina attorno alle 10, 30 il negozio era già regolarmente aperto, nonostante la paura ancora presente negli animi dei titolari e dei commessi del market. Sul posto per effettuare i rilievi sono arrivati i carabinieri ai quali sono affidate le indagini che sarebbero a buon punto nella caccia ai banditi. Sempre ieri mattina alcuni clienti sono arrivati davanti al negozio per sapere cosa era accaduto e si sono fermati a scambiare qualche parola con il commesso presente in questo turno. Non si escludono novità nelle indagini già dalle prossime ore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.