ferrara
cronaca

Covid, nel Ferrarese contagi ancora sopra quota 200

Ma le nuove varianti di Omicron non mettono in difficoltà gli ospedali. Nessun decesso nel bollettino. In provincia altre 350 vaccinazioni


17 giugno 2022


FERRARA. Terzo bollettino consecutivo con oltre 200 positivi al virus. Omicron non mette in difficoltà gli ospedali del Ferrarese, nonostante i corposi tagli di posti letto eseguiti nelle scorse settimane dalle due aziende sanitarie, ma fa sentire la sua presenza. Sono le nuove varianti, 4 e 5, che si diffondono molto velocemente a determinare la crescita notevole dei contagi, che viaggia a ritmi molto più rapidi di un anno fa. Due, nel bollettino di oggi (17 giugno), i ricoveri al Sant’Anna controbilanciati da tre pazienti dimessi, tra cui un giovane di 21 anni, di San Pietro in Casale (Bo). I 255 nuovi positivi sono stati riscontrati a fronte di 513 negativi, con un’incidenza di circa il 33%. Il bollettino non riporta nuovi decessi.

Al Sant’Anna è al completo la pneumologia Covid, in Malattie infettive i posti occupati sono 15 su 20, mentre in rianimazione è libero un posto sui due riservati ai pazienti pandemici. Nelle strutture della provincia la situazione più complessa, con l’ospedale di Cento dove sono occupati 17 posti su 18 in Medicina generale. Sono 113 le persone clinicamente guarite (con tampone negativo). In crescita i contagi anche in Emilia Romagna, dove il bollettino ne ha registrati altri 3.117, con un’incidenza del 24,1%. L’età media dei nuovi contagiati è di 45 anni. Cinque i decessi: 1 in provincia di Modena (un uomo di 90 anni), 1 in provincia di Bologna (una donna di 91 anni), 2 in provincia di Ravenna (una donna di 90 e un uomo di 77 anni), 1 in provincia di Rimini (una donna di 93 anni).

Per quanto riguarda le vaccinazioni, ieri nel Ferrarese sono state somministrate  350 dosi: 0 prime, 9 seconde, 65 addizionali, 276 quarte dosi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.