ferrara
cronaca

Lido Pomposa. Cerca di arrivare agli scogli e accusa un malore in acqua

Un uomo di 56 anni salvato dal bagnino Davide Fasano della cooperativa Cus


23 giugno 2022


Lido Pomposa Primo salvataggio di stagione ai Lidi a opera di un bagnino impegnato a presidiare lo spazio acqueo antistante il bagno Gallanti Beach al Lido Pomposa. Un turista bolognese di 56 anni è stato tratto in salvo, ieri mattina, attorno alle 10.30, da Davide Fasano, assistente ai bagnanti della cooperativa Cus Salvataggio, diretta da Alex Bellotti. Il 56ennesi era spinto a camminare verso gli scogli. A un certo punto «io ero sul moscone e l’ho visto andare giù – afferma Davide Fasano -; a colpi di remi, visto che ero a circa 20 metri di distanza, l’ho raggiunto e l’ho caricato sul moscone, portandolo a riva. Nel frattempo i colleghi bagnini che sorvegliavano gli altri bagni si sono allargati, per sorvegliare anche la mia area, rimasta scoperta per via del recupero del bagnante».

Si è poi appreso che il turista, in ottima salute, era stato colto da un malore. Una volta giunto sulla battigia, Fasano ha prestato tutta l’assistenza necessaria. L’uomo si è ripreso gradualmente e non si sono così resi necessari il ricorso all’ambulanza o al defibrillatore. Le temperature da bollino rosso unite all’umidità, in contrasto con l’acqua tiepida, possono giocare brutti scherzi, come già avvenuto più volte gli anni scorsi. Parte, infatti, proprio dal bagnino intervenuto ieri a Lido Pomposa un appello: «i bagnanti non devono essere timidi a chiedere al bagnino di essere portati a riva se si vedono in difficoltà – afferma Fasano – ; noi ci siamo prima di tutto per prevenire i pericoli, forniamo informazioni e raccomandiamo sempre massima prudenza. I consigli sono i soliti, non andare in acqua accaldati o subito dopo mangiato». l

K.R.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.