ferrara
cronaca

Ferrara. Mesi di messaggi, pedinamenti, offese e molestie: stalker ai domiciliari

L'uomo è anche salito fino al balcone della ex su un carrello elevatore con due bicchieri dopo che lei aveva rifiutato l'invito per un aperitivo, ed è arrivato a metterle un gps nell'auto per controllarla. Il provvedimento dopo le indagini della squadra mobile


23 giugno 2022


FERRARA L'ha perseguitata con un'infinità di messaggi e telefonate, ricorrendo anche a numeri diversi e ad altri accorgimenti per contattarla, anche sui social, per non farsi riconoscere; l'ha pedinata con insistenza, con sgraditissime e offensive improvvisate davanti a casa sua e anche sul luogo di lavoro, per chiederle spiegazioni sulla fine della loro relazione, durata pochi mesi, dal settembre scorso al gennaio di quest'anno; le ha urlato contro ogni volta che passava davanti a casa sua con l'auto o il furgoncino; è arrivato a piazzarle un gps nell'auto per controllare i suoi spostamenti, lasciandole inoltre una quantità di bigliettini sul parabrezza e sulla porta della sua abitazione.

Ma è arrivato addirittura a salire all'altezza del suo balcone su un carroponte dotato di elevatore, presentandosi con due bicchieri in mano dopo che lei aveva rifiutato l'invito a prendere un aperitivo.

Una serie infinita di molestie che hanno condotto un quarantenne agli arresti domiciliari con l'accusa di atti persecutori ai danni della sua ex compagna. La misura cautelare è stata applicata mercoledì 22 giugno dagli agenti della Squadra mobile di Ferrara.

L’uomo è stato indagato anche per violazione di domicilio perché in più occasioni avrebbe scavalcato il cancello dell’abitazione della ex per parlarle, nonostante il rifiuto della donna. Il provvedimento cautelare del giudice, eseguito dalla polizia, arriva a conclusione di un attività investigativa partita dopo la denuncia della donna, stanca delle continue vessazioni subite Negli Uffici della Squadra Mobile la donna ha ripercorso le numerose e ripetute condotte persecutorie, e cristallizzate dalle testimonianze che hanno consentito all’Autorità Giudiziaria di emettere la misura cautelare.

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.