IL PROCESSO
Omicidio Ciatti, l'imputato in aula: "Non volevo uccidere". Ma per gli inquirenti il calcio fu calibrato per essere letale

Francesco Rodella

L'imputato Rassoul Bissoultanov
L'omicidio in Spagna fuori dalla discoteca a Lloret de mar, Bissoultanov davanti alla corte cerca di discolparsi. Ma per la perizia tecnica il 22enne fiorentino fu ucciso dal colpo di un professionista consapevole di sortire un effetto devastante

01 giugno 2022


Un calcio dal potenziale "letale", assestata da una persona che conosce tecniche di lotta e non in modo casuale: è questa la ricostruzione data dagli inquirenti del colpo che ha ucciso Niccolò Ciatti, morto a 22 anni per un pestaggio in una discoteca di Lloret de Mar (Spagna), ad agosto 2017. Ma il principale accusato, il ceceno Rassoul Bissoultanov, si difende in russo affermando di essere "an...


Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 01954630495

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.