La Nuova Ferrara

Incidenti sul lavoro

Esplode una bombola in una fabbrica: due morti di 34 e 35 anni

Esplode una bombola in una fabbrica: due morti di 34 e 35 anni

Ferito anche un operaio di 24 anni che sarebbe fuori pericolo. Indagini in corso per stabilire la causa dell’esplosione della bombola

18 marzo 2023
2 MINUTI DI LETTURA





LATINA. Una terribile esplosione si è verificata all'interno dell'azienda Recoma a Sermoneta, causando la morte di due giovani operai di 33 e 35 anni e il ferimento di un terzo di 24 anni. L'azienda si occupa di manutenzioni nell'ambito dei servizi del gas e l'esplosione è stata causata dalla detonazione di una bombola contenente ossigeno medicale.

Daniel Martini, operatore di reparto di Norma, è morto sul colpo a causa dell'esplosione, mentre Vadyn Kachurin, addetto alla manutenzione di origini ucraine e residente a Latina da oltre 10 anni, è deceduto poco dopo l'arrivo dell'eliambulanza nel tentativo di salvare la vita. Diallo Madyou, originario della Guinea, è stato ferito al collo ma non è in pericolo di vita.

Le indagini sono state avviate dalle autorità competenti, tra cui i vigili del fuoco e i carabinieri del reparto territoriale di Aprilia, per cercare di fare luce sulla causa dell'incidente. La Procura di Latina ha anche aperto un'indagine per stabilire se si tratti di una manovra avventata o di un errore tecnico. I corpi dei due giovani verranno sottoposti a esame autoptico e l'area dell'incidente è stata sequestrata.

La sindaca di Sermoneta, Giuseppina Giovannoli, si è recata sul posto insieme al servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro dell'Asl di Latina per valutare la situazione. L'azienda Recoma, che opera nell'ambito della manutenzione del gas, sta collaborando con le autorità competenti per fare chiarezza sulla tragica vicenda.

La comunità di Sermoneta è in lutto per la perdita dei due giovani operai, mentre si cerca di capire cosa abbia causato l'esplosione e come prevenire simili tragedie in futuro.

«Esprimo, a nome della Regione Lazio, il più sincero cordoglio alle famiglie delle vittime dell'incidente verificatosi in un'azienda a Sermoneta. La sicurezza sul lavoro è una priorità di questo governo regionale. Lavoreremo per far sì che non si leggano più notizie come questa». Lo scrive su Twitter il presidente della Regione Lazio, Francesco Rocca, riferendosi all'incidente sul lavoro avvenuto nello stabilimento Recoma di Sermoneta, in cui hanno perso la vita due operai.