La Nuova Ferrara

Sport

BIANCOVERDI STRARIPANTI

Sant’Agostino super Il pokerissimo è servito

Sant’Agostino super Il pokerissimo è servito

Continua la striscia vincente del Sant'Agostino che vince sull'ostico campo del Carpineti, infiggendo un parziale durissimo per la squadra reggiana. Partenza fortissima degli ospiti che nel giro di...

27 ottobre 2014
2 MINUTI DI LETTURA





Continua la striscia vincente del Sant'Agostino che vince sull'ostico campo del Carpineti, infiggendo un parziale durissimo per la squadra reggiana.

Partenza fortissima degli ospiti che nel giro di 20 minuti infliggono un pesantissimo 3-0 alla squadra reggiana. Al 13' Gilli non demorde, su una palla che sembrava preda della difesa carpinetana, e serve Gherlinzoni che dal limite dell'area piccola non sbaglia. Passano solo tre minuti e lo stesso Gherlinzoni con un diagonale stretto batte un incolpevole Bocchi.

Il Carpineti prova a spingersi in avanti ma lascia praterie al Sant'Agostino che porta i risultato sul 3-0 a suo favore grazie all’acuto di Gilli. La reazione del Carpineti avviene alla mezz'ora: Cocconi con una precisa punizione trova Orlandini che di testa non sbaglia. Al 32' Barozzi prova a riprendere la partita ma il suo tiro finisce a lato di poco.

Il secondo tempo è sulla falsariga del primo, ma prima Gherlinzoni e poi Gilli non trovano la via della rete. Passano venti minuti e Pavesi, non ben marcato in area locale, cala il poker dei “ramarri”. Al 27' i padroni di casa rimangono anche in inferiorità numerica complice l'espulsione di Barozzi. Al 40' Guerriero appena entrato infligge il quinto gol e chiude la pratica definendo il roboante 5-1 a favore della squadra di mister Ferrari.

Con questo eclatante successo esterno il Sant’Agostino ha ribadito di essere la terza forza del campionato, alle spalle delle battistrada Cittadella e La Pieve (che hanno solo 3 punti in più dei biancoverdi). Inoltre, i “ramarri” hanno ulteriormente incrementato il bottino di gol: squadra dall’attacco atomico, con un totale di 27 reti segnate in 10 partite disputate: la media di 2,7 gol a gara è estremamente eloquente, la dice lunga.

Il Sant’Agostino può puntare molto in alto.