sport

Il Kleb parte forte, poi capolavoro Cento: la Tramec esulta nel derby

La Top Secret gioca i primi due quarti con qualità, ma dopo l'intervallo cala. Peric regge il debutto. I biancorossi prendono in mano la gara e vincono


22 aprile 2022 Mauro Cavina


TRAMEC CENTO             78

TOP SECRET FERRARA 72

TRAMEC CENTO: Moreno 16 (0/2, 5/7), Petrovic 16 (1/1, 4/6), Cotton 14 (3/7, 2/5), Ranuzzi 10 (2/3, 2/4), Peric 8 (3/6, 0/1), Leonzio 7 (1/1, 0/3), Gasparin 4 (2/3, 0/1), Berti 2 (1/2), Jurkatamm 1 (0/4 da tre), Fallucca. Ne Rayner e Roncarati. All. Mecacci

 
TOP SECRET FERRARA: Panni 14 (3/5, 2/7), Baldassarre 12 (6/8, 0/2), Pacher 11 (1/4, 2/3), Fantoni 10 (4/6), Vencato 9 (3/8, 1/3), Zampini 8 (4/4, 0/2), Hasbrouck 6 (0/2, 2/4), Filoni 2 (1/2), Dellosto (0/2 da tre). Ne Ugolini, Petrolati e Manfrini. All. Leka
 
Parziali: 18-22; 41-45; 66-57
Note - Tiri liberi: Tramec 13/21, Top Secret 7/12. Rimbalzi: Tramec 30 (Peric e Gasparin 8), Top Secret 36 (Baldassarre, Pacher e Fantoni 7) 

CENTO. Il derby numero ventitré va alla Tramec che riesce pur sorpassare il Top Secret in classifica, conquistando un quinto posto di tutto rispetto. Pronostico rispettato, verrebbe da dire, in una gara in cui l'era sicuramente la Benedetto ad essere favorita nonostante le recenti modifiche al roster. Alla fine la forma fisica di Ferrara, alla sua seconda partita dopo lo stop di oltre quaranta giorni per Covid, ha pesato. Ma Cento è stato sicuramente brava nell'interpretare una gara tutt'altro che facile e piena di insidie, anche mentali. Non ultima quella di interpretare il ruolo di favorita e di avere maggiore pressione sulle spalle.

Non è un caso che all'inizio la Tramec sia partita contratta, forse meno sciolta del solitario.

Chi invece ha messo subito le mani sulla gara è stato il Top Secret che deve far dimenticare fin dalle prime corse la brutta uscita di Latina. E così è stato. Perché nonostante un Peric, al suo esordio in maglia biancorossa, in grande spolvero, ci ha pensato il Kleb a fare la gara. Incursioni di Baldassarre, tripla di Panni appena fuori dalla panchina e cesto di Zampini per il 14-20 dell'ottavo minuto, mentre Hasbrouck faticava ad entrare nel match e aveva già dovuto falli.

Secondo round e Cento comincia a ritrovarsi, ma soprattutto a prendere la mira da lontano. Tripla di Ranuzzi poi tre liberi di Leonzio dopo il fallo tecnico a Panni e per la prima volta la Benedetto va avanti, facendo un ulteriore scatto con la tripla di Moreno. Il Kleb va sul sicuro e torna a servire i propri lunghi in zona, zona del campo in cui Cento balbetta: con Sherrod fuori ci prova Peric a metterci una pezza, aiutato da Berti. Ferrarafa viaggiare la palla: segna Vencato, poi Baldassarre e arriva pure un cesto pesante di Pacher per il 35-42 al 17'. Ma Cento comincia ad aumentare il ritmo e a mettere in difficoltà gli avversari.


Il capolavoro della Tramec arriva nella ripresa. Prevedibilmente Ferrara perde brillantezza fisica e di fronte all'accelerazione di Cento resta ferma sulle gambe. In cinque minuti il parziale è tale da cambiare volto alla partita. Il 18-2 della Benedetto inizia con una tripla di Cotton, un canestro in area di Berti, una bomba di Petrovic che segna anche da due per il 51-45. La Top Secret fatica a tenere il ritmo e si rifugia nelle mani del capitano Fantoni che segna un libero prima di altre due triple piazzate di Moreno e un'incursione di Gasparin e il tabellone che al 25' dice 59-47. Ovviamente il derby non finisce qui, ma quasi.

Il Kleb, che ha carattere e grande cuore, reagisce. Vencanto e Panni segnano da lontano per il 61-55 del 27', ma Cento raccoglie punti anche da Cotton, mentre siamo arrivati all'ultimo quarto. Hasbrouck non ha più energia, Pacher va a corrente alternata, ma insacca una tripla. Leka rimescola le carte e rimette nelle mischia Baldassarre: lui e Fantoni tengono alta la bandiera del Kleb e spingono Ferrara fino al 71-64, prima dei due liberi di Panni per il -5. Ferrara sogna la rimonta, Zampini segna il 71-68 a due minuti dal termine, ma Cento non molla: tiene in difesa mentre il Kleb perde qualche pallone di troppo. La Tramec invece non sbaglia e dopo la bomba di Cotone tocca a Moreno chiudere i conti sempre dall'arco, dando a Cento una vittoria meritata. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA



 

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.