sport

La Top Secret nella mischia. Storia di coppe e amarezze

Basket serie A2. Venerdì biancazzurri in campo a Cervia per i quarti di finale 


22 aprile 2022 Lorenzo Montanari




A Cervia, venerdì pomeriggio, il Kleb Basket ritornerà a giocare in una competizione di prestigio come la Final Eight della Coppa Italia di Serie A2: avversaria nel quarto di finale delle ore 18 sarà la Bertram Tortona, reduce dal ko all’ultimo secondo sul parquet di Casale Monferrato (81-78). Il basket estense ha un rapporto speciale con la Coppa Italia LNP, tra Serie B e A2. Andando a ritroso negli anni e sfogliando l’album dei ricordi, due società, la Semper e il Basket Club, si aggiudicarono il trofeo dell’allora Serie B.

il teatro

Nella stagione 1998/99, il palasport di Ferrara è il teatro della fase finale della Coppa Italia di Serie B: l’allora Semper, targata Ina Sim, battè in semifinale Vigevano (71-65) e nella finalissima ebbe vita facilissima contro Viterbo: 97-66 il punteggio conclusivo. Felicità massima, che l’anno dopo, il primo dell’era Basket Club e Roberto Mascellani, venne ripetuta. I bianconeri vinsero la Coppa Italia di Serie B qualche giorno prima della cocente eliminazione ai playoff per mano di Cento. L’appuntamento era a Capo d’Orlando, in Sicilia: i ferraresi di coach Di Vincenzo, dopo aver superato Borgomanero in semifinale (71-48), il 20 aprile 2000 sfidarono i paladini siciliani in un palasport gremitissimo. Il match fu tirato e deciso solamente nel finale con il punteggio di 75-71.

Poi il salto nelle stagioni 2005/2006 e 2007/2008: il Basket Club, sospinto dalla vena organizzativa del giemme Sandro Crovetti, ospitò a Ferrara due volte su tre le finali della Coppa Italia con il grande obiettivo di provare a centrare il successo. Era serie A2. Furono beffe: nel 2005/2006 la strada della Carife Ferrara del compianto play Brent Darby si interruppe contro la Zarotti Imola del colosso B.J. Mc Kie in semifinale: 86-87 fu il punteggio finale di una gara che vide il giallo finale della rimessa data ai romagnoli quando pareva evidente a favore degli estensi. Da lì palla vincente non sprecata in mano ai romagnoli.

Nell’annata seguente, il Basket Club è guidato da coach Giorgio Valli e la final four si disputa al Pala Sojourner di Rieti. Oltre alla Carife, alla kermesse in terra sabina parteciparono Caserta, i padroni di casa di Rieti e Rimini. Il Club sconfisse Caserta in semifinale con il punteggio di 78-68, il roster bianconero presentava gli americani Collins e Marigney, il lungo Nnamaka e gli italiani Allegretti, Foiera, Masoni e Sacchetti. Il bel successo contro Caserta consegnò agli estensi la finalissima contro i padroni di casa di Rieti, guidati da coach Lino Lardo: il lungo Marcus Melvin, votato Mvp dell’evento, trascinò alla vittoria i sabini: 71-61.

supplementare

Stagione 2007/2008, si ritorna a Ferrara, nel catino del Pala Segest. La Carife superò Sassari in semifinale (85-72) e in finale affrontò Jesi in una gara vibrante e decisa solamente dopo un supplementare: vinsero i marchigiani 72-62 (Moss 21 e Maestranzi 16 punti), in casa bianconera non bastò la doppia doppia di Harold Jamison (16 punti e 10 rimbalzi).

Le ultime partecipazioni alle fasi finali della Coppa Italia sono targate Pallacanestro Ferrara, sotto la gestione di Fabio Bulgarelli. Stagione 2011/2012, Castellanza. Dopo aver superato Lucca in semifinale, la Mobyt del coach Adriano Furlani perse contro lo strapotere fisico di Agrigento nella finalissima Divisione Nazionale B: 58-73 il punteggio. L’ultima apparizione fu alla fiera di Rimini, nell’annata 2013/2014 di Divisione Nazionale A. La Mobyt di Mays e Jennings, oltre che di Ferri, Benfatto e Casadei non partì con i favori del pronostico, ma nel quarto di finale fece l’ impresa di eliminare l’Allmag Torino di Stefano Mancinelli: finì 89- 87 e in semifinale i biancazzurri andarono ad un tiro dal superare Trento (che perse poi contro Biella in finale). La conclusione di Mays fu “sputata” dal ferro e Trento gioì 71-68.

Venerdì, sette anni dopo l’ultima volta, la Top Secret del coach Spiro Leka tenterà l’impresa di alzare al cielo di Cervia la Coppa Italia 2021. Come l’ultima volta a Rimini, anche in questa circostanza i pronostici non sono a favore di capitan Fantoni e compagni. —

Lorenzo Montanari

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.