sport

Kleb, Mazzoni fiducioso: «D’Auria andrà avanti»

Il nodo è la formazione del budget, vanno radunate le forze cittadine. Domani vertice con il sindaco


07 giugno 2022


di Lorenzo Montanari

Ferrara «Francesco D’Auria mi ha manifestato chiaramente la sua volontà di rimettersi in gioco e proseguire l’attività del Kleb in Serie A2».

Parole e musica di Matteo Mazzoni, numero 1 del main sponsor Top Secret, che lunedì sera, assieme a Roberto Benini di Benini Rappresentanze e ad uno staff di commercialisti, ha incontrato il patron biancazzurro Francesco D’Auria, ancora alle prese con problemi di salute: il massimo dirigente del Kleb ieri è stato sottoposto ad una nuova visita medica e dovrà far fronte ad un nuovo ricovero ospedaliero di due settimane. «Lunedì sera – ha ripreso Mazzoni - ero accompagnato da Roberto Benini e da uno staff di commercialisti di nostra fiducia. Abbiamo quindi avuto modo di esaminare la situazione di bilancio ad oggi della società e per quanto concerne l’indebitamento è in linea con le previsioni ed è perfettamente aderente ai parametri previsti dalla Comtec».

Alla Giuseppe Bondi Arena, questa mattina, gli ispettori della Comtec controlleranno i faldoni societari alla presenza del direttore operativo del Kleb, Gigi Terrieri, oltre a quella dello stesso Mazzoni. «Il tutto è quindi presentabile senza complessità all’esame della Comtec stessa, che avrà luogo domani (oggi; ndr) e che esaminerà appunto la situazione finanziaria alla scadenza del 31 marzo scorso. Tengo inoltre a precisare che non ci sono lodi pendenti con i nostri tesserati e che non vi è nessuna intenzione di cedere il titolo di A2 ad altra società e che proprio non c’è stato alcun contatto in merito».

Domani, Mazzoni incontrerà il sindaco Alan Fabbri: «Il vero nodo rimane, come è noto, la formazione del budget per la stagione 2022/2023. Francesco, che mi auguro possa ritornare attivo come sempre in tempi brevi, mi ha quindi incaricato di procedere in questo momento a raccogliere e unire tutte le forze economiche possibili che la città possa esprimere e che in merito già aveva dato segnali. Per questo motivo domani sarò ricevuto dal sindaco Alan Fabbri al quale esporrò la situazione aggiornata e dettagliata del Kleb – ha chiuso Mazzoni - per poter concordare un serio e strutturato piano che possa far sì di mantenere il Kleb dove brillantemente è stato fino ad ora. E come sempre il mio impegno in merito sarà massimo».

Parole di ottimismo, quindi, che dovranno essere confermate nei prossimi giorni, nei quali le manifestazioni di aiuto alla società biancazzurra dovranno diventare concrete e non restare solamente sulla carta. È arcinoto che D’Auria dovrà essere aiutato a livello economico da quella serie di imprenditori che erano sempre presenti sugli spalti della Bondi Arena in occasione delle ultime gare della Top Secret. Dopo le ultime stagioni, il basket a Ferrara non può scomparire o subire un ridimensionamento troppo netto, anche per l’ambiente che, dopo la pandemia da covid, si è formato nuovamente attorno alla squadra. I prossimi giorni saranno decisivi per decifrare ciò che sarà del Kleb.l


 

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.