sport

Spal, l’Under 18 con la Roma per arrivare allo scudetto

Semifinale “secca” questa sera alle 20 ad Ascoli. Chi vince accede alla gara per il titolo in programma sabato contro Bologna o Fiorentina


16 giugno 2022 Alessio Duatti


FERRARA Il momento caldo è adesso. E, nella fattispecie, cadrà proprio stasera, giovedì 16 giugno, (ore 20). Quando la Spal Under 18 scenderà sul terreno di gioco del “Cino e Lillo Del Duca” di Ascoli per giocarsi la semifinale scudetto contro la Roma dell’ex Giuseppe Scurto (lo scorso anno alla guida della Primavera biancazzurra). Bisognerà vincere, e occorrerà farlo entro i 90 minuti regolamentari o prima del termine dei supplementari perché la totale situazione di parità andrebbe a premiare i capitolini in quanto primi classificati al termine della stagione regolare. Dall’altra parte del tabellone si sfideranno Bologna e Fiorentina (alle 17) allo stadio “Riviera delle Palme” di San Benedetto del Tronto. La finale è programmata per sabato sera (ore 20), ad Ascoli. Dove quindi la Spal spera di restare per coronare un sogno tricolore che da settimane è decisamente carico in tutto l’ambiente biancazzurro, anche in virtù del brillante 4-1 rifilato al Torino nel primo turno del playoff. Tutte le altre squadre in ballo hanno possibilità di arrivare al titolo, ma la potenza offensiva della Spal non è nelle corde di nessuna di queste (83 gol fatti in stagione).

Citiamo qualche numero con Dell’Aquila (21 gol), Puletto (17) e Semenza (13). Tra le tante curiosità di quest’incrocio da dentro o fuori c’è anche quella relativa all’ultima gara giocata dai rivali capitolini, ovvero quel Roma-Spal 0-5 di chiusura stagionale che aveva vendicato sportivamente l’altrettanto 0-5 con cui la compagine romana si era imposta a Ferrara nella partita d’andata. Stranezze da punteggio, “manite” esterne dilaganti e una sorta di pari e patta prima della grande possibilità di avvicinarsi al tricolore. Sarà anche una sorta di rivincita della scorsa annata, col vecchio gruppo dell’Under 17 che proprio a Roma era stato eliminato ai supplementari in una semifinale scudetto (poi vinto dai capitolini di Piccareta, l’ex mister della prima parte di stagione della Primavera spallina) rocambolesca nell’epilogo.

Mister Massimo Pedriali dice: «Le emozioni sono intense, stiamo cercando di preparare la partita nel migliore dei modi. La Roma è una squadra forte, ma l’abbiamo battuta in campionato e vogliamo provare ancora a dire la nostra. Siamo obbligati a vincere il confronto e abbiamo la giusta consapevolezza. Le qualità dei miei ragazzi le conosco bene. Il carattere e le potenzialità ci sono, così come la mia fiducia nei confronti del gruppo».

È “pronto” anche il responsabile tecnico del vivaio, Andrea Catellani: «Essere arrivati a giocarci una possibilità del genere è una grande soddisfazione. Non si arriva casualmente a traguardi di questo tipo ma ora siamo sul più bello e vogliamo giocarcela con orgoglio fino in fondo».

Qualche battuta anche dei protagonisti che saranno in campo, a partire da Andrea Semenza: «Il nostro è un gruppo fantastico, stiamo facendo un grande percorso e speriamo di arrivare alla fine. Mi aspetto una partita equilibrata contro una squadra forte. Noi ci fidiamo dei nostri mezzi e faremo di tutto per portarla a casa». Nicolò Contiliano: «Essere un capitano vuol dire avere personalità, dialogare con i compagni e prendersi la squadra in mano nei momenti più difficili». Poi l’estremo difensore Lorenzo Abati: «Chi fa il portiere, oltre a parare, deve mettere quel qualcosa in più nei confronti dei compagni per far andar bene le cose durante la gara». In chiusura, Alessandro Boccia: «Dovessi far gol lo dedicherei alla mia famiglia facendo grande festa con i compagni di squadra».

La gara verrà trasmessa in diretta su Sky Sport Calcio 2 (canale 202 della piattaforma satellitare).

Alessio Duatti

@RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.