sport

Per la Spal un derby scudetto. Col Bologna per il titolo U18

Oggi alle 20 ad Ascoli la finale che assegna il tricolore


18 giugno 2022 Alessio Duatti


FERRARA Questo soleggiato 18 giugno 2022 potrebbe diventare una data storica in casa Spal. Stasera (ore 20), al “Cino e Lillo Del Duca” di Ascoli, i biancazzurri dell’U18 si giocheranno il titolo nazionale di categoria. Tra la Spal e lo scudetto, ecco spuntare i “cugini” del Bologna. Importanza dell’appuntamento ulteriormente accentuata dal “motivo” derby e tensione a mille per i fortissimi ragazzi di mister Massimo Pedriali. Uno dei più felici, l’altra sera, dopo la meritata vittoria (1-0) ottenuta nella semifinale contro la Roma dell’ex Giuseppe Scurto (decisivo un rigore di Puletto, calciato con lo scavettino nella prima parte dell’incontro).

Dal canto suo il Bologna di Paolo Magnani ha strappato il pass battendo 2-0, a San Benedetto del Tronto, la Fiorentina (gol di Mazia e Raimondo), grazie a un 3-4-3 molto efficace. Sul proprio sito ufficiale i felsinei hanno ricordato l’ultimo trionfo giovanile, nel 2001, con Pioli alla guida degli Allievi. La Spal è stata festeggiata e caricata via social da tantissimi sostenitori, con i ragazzi della Curva Ovest che hanno fatto i complimenti al giovane gruppo spallino aggiungendo un significativo “Ferrara è orgogliosa di voi”.

Ad Ascoli tutto è pronto per il derby scudetto, visibile anche in diretta televisiva su Sky Sport (ma anche sul web via Facebook Spal). Biglietti stadio gratuiti, previa registrazione sul sito di Vivaticket. In caso di parità dopo i 90 minuti regolamentari, si procederà con i tempi supplementari ed eventualmente l’assegnazione del tricolore passerà per i calci di rigore.

«Contro la Roma – ha detto mister Pedriali – ho visto un grande Spal e devo fare i complimenti ai ragazzi. Sono molto soddisfatto per la maturità e per i progressi che questi calciatori hanno fatto e devono fare per ambire a grandi palcoscenici. Diversi alla fine hanno giocato fuori ruolo e questo dimostra la coesione di questo gruppo che vuole arrivare all’obiettivo».

«Il derby? È sempre una gara particolare – aggiunge il tecnico biancazzurro -, su questo non ci sono dubbi. Sarà una partita alla pari, ce la giocheremo a viso aperto. Con la serenità che abbiamo avuto in questi giorni, cercando di recuperare tutti. A questo proposito ci tengo a ringraziare anche lo staff medico».

Anche la Spal ha ricordato il suo titolo giovanile: nel 1986 ci fu il trionfo dei Giovanissimi nazionali. Ultimo campionato nazionale giovanile vinto dalla Spal e Pedriali era in campo. Tecnico Luigi Pasetti. «Considerato che sono ferrarese, per me sarebbe un sogno vincere lo scudetto sia da giocatore sia da allenatore - sussurra Pedriali -. Sinceramente non mi riesce di fare un confronto con le emozioni che avevo 36 anni fa prima della finale: avevo solo 14 anni ed era tutto molto diverso».

Intanto bomber Filippo Puletto (quest’anno oltre 20 marcature tra U18 e Primavera), con la sua maglia 10 sulle spalle, proverà a trascinare ancora i biancazzurri dopo la grande gioia di giovedì sera: «Ho vissuto un momento memorabile – racconta – , sono molto contento della prestazione e dei miei compagni. Contro la Roma abbiamo fatto una gran bella gara. L’adrenalina e le emozioni della finale ci spingeranno a dare il massimo. I miei gol? Il segreto è crederci sempre. I miei compagni mi hanno dato una grossa mano, siamo una bellissima squadra e una grandissima famiglia».

Alessio Duatti

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.