Sport

Pallacanestro

A Ferrara c’è mister promozione, mercato chiuso con Kuvekalovic

Lorenzo Montanari
A Ferrara c’è mister promozione, mercato chiuso con Kuvekalovic

Basket serie B Interregionale. L’ala ha vinto quattro degli ultimi sei campionati «Sono venuto per ripetermi anche qui, il roster è forte e i giovani promettenti»

27 luglio 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Ferrara Quattro promozioni nelle ultime sei stagioni. Borko Kuvekalovic lancia un messaggio forte e chiaro: «Arrivo a Ferrara per vincere il campionato». La Ferrara Basket 2018 ha ufficializzato ieri pomeriggio l’ingaggio dell’ala serba, classe 1995, due metri d’altezza per 88 chilogrammi, reduce da una stagione super con la canotta del Bologna Basket 2016, chiusa con poco meno di 17 punti a gara. Insomma, i biancazzurri hanno firmato “mister promozione”, un giocatore duttile tatticamente, esperto e navigato dei tornei cosiddetti minori. Tigullio Santa Margherita Ligure, Basket Venturina, Domodossola, Gardone Val Trompia, Alessandria, Chiusi (16.9 punti di media con un season high di 37 punti nella stagione 2019/2020), Pielle Livorno, Caserta e Bologna Basket 2016 sono le tappe di una carriera, quella del neo biancazzurro, costellata di successi.

«Sono molto contento di approdare a Ferrara - dice, dalla sua Serbia (Borko è di Cacak, ndr), Kuvekalovic -, appena è arrivata l’offerta biancazzurra ho sposato subito un progetto ambizioso, dopo di che ho visto il roster molto competitivo, così la proposta della Ferrara Basket mi è piaciuta più di tutte e sono molto felice di averla accettata. Ho conosciuto la storia del club, parliamo di una società molto seria, organizzata e ambiziosa: per tutti questi motivi sono qua».

Vincere è l’unico verbo a cui si può accostare l’ala: «Il mio obiettivo personale è legato sempre a quello della squadra per cui gioco: mi piace vincere, oppure, mettiamola così, non mi piace perdere. Ho giocato sempre in squadre che puntano a salire. Il mio obiettivo è quello di vincere il campionato».

Poi, il focus sulla sua nuova squadra: «La società ha allestito un roster molto competitivo – ha continuato Kuvekalovic -, anche da categoria superiore, e ci sono giovani promettenti. Spetterà a noi creare un gruppo coeso e un’atmosfera positiva, ingredienti che ci serviranno per vincere il campionato».

Borko si racconta e si svela: «Dal punto di vista tattico posso coprire quasi tutti i ruoli, ho un buon tiro da fuori e mi piace giocare in campo aperto. Mi piace giocare di squadra».

Poi, il delicato tasto ambientale: «Capisco che non è facile accettare la realtà di due categorie sotto rispetto alle scorse stagioni, io sono già stato in società storiche come Caserta e Livorno che sono dovute ripartire dal basso: ci siamo riusciti. Il messaggio che lancio ai nostri tifosi è che, se stiamo tutti uniti, possiamo farcela. Spero ci stiano sempre vicini, ci sarà da divertirsi».

Coach Adriano Furlani gongola per l’arrivo dell’ala serba: «Con Borko andiamo sul sicuro - dice il tecnico -, è l’ultimo giocatore che ufficializziamo, ma la verità è che non abbiamo mai avuto dubbi su di lui. Sa fare tante cose, ha talento ed è affidabile su entrambi i lati del campo: in più è un vincente di natura».

Ora la palla passa al campo: la Ferrara Basket si radunerà il prossimo 21 agosto. l

© RIPRODUZIONE RISERVATA