La Nuova Ferrara

Scherzo a Meloni, Mulé: "Alzare antenne per controllo e filtro. Ucraina? Non cambia nulla"

Scherzo a Meloni, Mulé: "Alzare antenne per controllo e filtro. Ucraina? Non cambia nulla"






Il vicepresidente della Camera Giorgio Mulè, membro di Forza Italia, ha espresso la sua posizione in merito allo scherzo telefonico realizzato dal duo comico russo Vovan e Lexus e di cui è stata vittima la premier Giorgia Meloni. "Vicenda che farà alzare ancor di più le antenne in materia di controllo e di filtro. Sicuramente c’è qualcosa che non è andato come doveva, dopodiché le contromisure saranno prese a Palazzo Chigi", ha detto. "Non c’è un solo elemento che porti a dire che la posizione italiana sia cambiata di un solo millimetro rispetto all’Ucraina. Bisogna resistere alla stanchezza e continuare a provare la strada diplomatica". Infine ha chiarito che c’è coerenza tra quanto detto da Giorgia Meloni in sede ufficiale e in questa telefonata "rubata".

Altri video di politica
Cop 28, a Dubai in posa i leader mondiali: tra loro Macron ed Erdogan
Politica

Cop 28, a Dubai in posa i leader mondiali: tra loro Macron ed Erdogan